Federico Gregotti

Federico Gregotti.jpg

Federico Gregotti (“nom de plume” che Federico Zoja ha scelto di portare in ricordo di sua zia Daniela) è nato nel 1971 ad Aosta. Insegna Lettere nelle scuole superiori.

Per EL-Einaudi ragazzi ha pubblicato la fiaba illustrata La bambina che collezionava tartarughe e, nel 2021, è prevista l’uscita del romanzo Friedl e i bambini di Terezín.

Ha pubblicato diverse opere di narrativa ispirate a celebri personaggi del mondo dell’arte quali Jan Vermeer, William Turner e Edward Hopper.

Dedicate all’arte delle donne, ha scritto le biografie romanzate di Marietta Robusti, pittrice veneziana figlia del Tintoretto, Properzia de’ Rossi, prima scultrice dell’età moderna, e Guglielmina Mazzini, artista genovese vissuta nel XIX secolo; è autore anche del giallo Le Giuditte, i cui protagonisti sono misteriosamente legati a quattro dipinti eseguiti da Artemisia Gentileschi, Lavinia Fontana, Fede Galizia e Giulia Lama che hanno per soggetto “Giuditta che decapita Oloferne”.