Orfeo Vanadia

L'Arca di Emilio

e-Walkabout, 2017

Tutto cominciò nel 2001, quando in veste di collaboratore ai testi per "l'Ottavo nano", mi occupavo soprattutto di: rivestire la controfigura di Venditti-Guzzanti, di fare il gobbo (colui che tiene i cartelloni con su scritte le battute per gli attori), di girovagare con aria insidiosa intorno alle ballerine, con una buona dose di timore provocato. 

Da quell'esperienza, al centro di quel mondo brillante, dietro le quinte più in vista del giovedì sera, da lì l'idea di diventare un autore, un autore televisivo.

In fretta finisco gli esami e mi laureo in lettere a La Sapienza. Nemmeno 27enne intraprendo l’attività di sceneggiatore di fiction, firmando alcune puntate di una sit-com per la RAI, Settevite, proprio mentre un lavoro più importante e formativo si prospetta all’orizzonte. infatti, in seguito a sei mesi trascorsi nella redazione di Parla con me, ottengo un contratto da autore per la trasmissione. L'entusiasmo è alle stelle. Il campo d'azione, il mio, spazia dalle interviste della conduttrice Serena Dandini alle battute del comico Vergassola. L'esperienza cresce di pari passo con la conoscenza del mondo della letteratura, lo studio dei romanzi degli ospiti, la passione per il cinema, la politica.

La carriera prosegue con la firma del varietà de La7 The show must go off. Poi con la scrittura di un programma di cortometraggi in onda su rai tre: Prove tecniche di cinema.

Il logo è stato ideato e realizzato dall'artista Silvia Ghelardini

Walkabout literary agency s.n.c - P. Iva 12761361000 REA RM-1398293